125 anniversario dell’Associazione Ispano americana San Fernando

[Provincia di Madrid-Santa Luisa] Sin dalla fondazione dell’Associazione, l’Ambasciatore di Spagna a Parigi è stato Presidente Onorario della stessa opera. Come Presidente d’Onore ha convocato l’Ambasciata il 3 dicembre per celebrare il suo 125 ° anniversario

La celebrazione è iniziata con un’Eucaristia nella cappella dell’Associazione, alla quale hanno partecipato, oltre all’ Ambasciatore, un piccolo gruppo di più stretti collaboratori. Successivamente, presso l’Ambasciata di Spagna, il Sig. Cremades, Presidente Esecutivo dell’Associazione, ha fatto un breve excursus storico dell’Associazione e ha ringraziato coloro che in questi 125 anni hanno contribuito alla sua attività.

L’associazione ha avuto inizio nei luoghi dell’Ambasciata di Spagna: la moglie del duca di Mandas, ambasciatrice di Spagna in Francia, faceva parte del primo gruppo di donne che hanno dato origine all’opera caritativa dell’associazione e la prima riunione formale del suo consiglio di amministrazione è stata tenuto presso le strutture dell’Ambasciata di Spagna al n. 34 di Boulevard de Courcelles

Durante questi 125 anni, tutto a San Fernando viene dal cuore. Ed è dal profondo del nostro cuore che ricordiamo in primo luogo la signora María Valdés Ozores, marchesa de la Guardia: che portava nel suo cuore il ricordo di San Fernando, che ha mostrato nel libro pubblicato nel 2000 con il titolo ” La Spagna a Parigi dal 1892. Storia dell’Associazione ispano-americana San Fernando “. Avrebbe dovuto essere qui oggi, ma purtroppo ci ha lasciati poche settimane fa e oggi festeggerà i 125 anni dell’Associazione dal cielo. Per lei San Fernando era tutto, come era stato per i suoi antenati. I suoi nonni, i suoi genitori sono stati attivamente coinvolti per 34 anni con l’Associazione. Sua madre assunse la carica di segretaria del Consiglio di San Fernando nel 1963 e la ricoprì fino alla sua morte nel 1983. Nel 1988 accettò di unirsi al Consiglio e di essere attiva fino alla morte passando il testimone alla figlia Beatriz, che attualmente fa parte del Consiglio.

125 anni fa, una Figlia della carità di San Vincenzo de Paoli prese in consegna i poveri a Neuilly. Alcune donne spagnole, tra cui la moglie dell’ambasciatore di Spagna, fondarono l’Associazione per aiutare la sorella e per fornirle vestiti e cibo al fine di aiutare i bisognosi. Da allora, sono le sorelle di questa congregazione ad animare tutte le loro attività.

Lo Statuto dell’Associazione, allegato al decreto istitutivo, specifica che “è in questa casa che i rifugiati ricevevano un aiuto e che il soccorso è distribuito ai poveri”. Il Marchese di Casa Riera, Presidente dalla fondazione dell’Associazione fino alla sua morte nel 1915, ha donato all’Associazione l’edificio in cui ha sviluppato da allora la sua attività, al 121 Boulevard Bineau a Neuilly-sur-Seine.

San Fernando è oggi un centro sanitario riconosciuto dalla Previdenza sociale, aperto a tutti, con una equipe di una dozzina di medici di famiglia e di specialisti, riconosciuti per le loro capacità, molti dei quali bilingui (francese-spagnolo). Un centro per studenti e lavoratori. Le Sorelle vanno anche a visitare i carcerati di lingua spagnola in due carceri nella regione di Parigi per offrire sostegno umano, sociale e spirituale, per ascoltare e sostenere le famiglie e aiutarle nelle diverse fasi, a tenere i contatti con avvocati o Consolati: fornire sostegno umano e morale.

Visitano anche persone di lingua spagnola anziane e malate in ospedale o a casa. Tengono corsi di francese per principianti, per gli immigrati e dal 2010 funziona El Paso, una casa per donne incinte e sole in difficoltà, a quelle che hanno scelto di tenere il bambino viene offerto un alloggio stabile in un ambiente caldo fino alla nascita del bambino. Le suore sono supportate in questo compito da un gruppo di volontari: ostetrica, psicologa, consulente matrimoniale e familiare, ecc. Se le giovani donne non hanno risorse, El Paso sopperisce i loro bisogni quotidiani in attesa del risultato della loro richiesta di aiuto.

Tutte le attività dell’Associazione sono fatte con il cuore. Non dimenticheremo mai ciò che i nostri predecessori hanno fatto durante i primi 125 anni di San Fernando e ringraziamo tutte le persone che rendono possibile questa meravigliosa realtà di oggi: L’ambasciatore di Spagna e tutti i servizi dell’Ambasciata e del Consolato a sostegno di questa attività e così pure le rappresentanze diplomatiche dei paesi ispanici. Le sorelle che dedicano la loro vita ai malati, ai bisognosi, alle persone con povertà fisiche o morali. Medici e infermieri, segretari che servono diverse migliaia di pazienti ogni anno, presso il Centro medico- sociale. Il gruppo di collaboratori di El Paso, che dalla sua creazione, otto anni fa, ha aiutato 112 nascite. Tutti i volontari che collaborano con la nostra Associazione in diverse aree. I membri del Consiglio di amministrazione che dirigono l’Associazione. E, naturalmente, soprattutto quelle persone che, con le loro donazioni, permettono all’Associazione di soddisfare i bisogni finanziari derivanti dalle loro attività

Grazie di cuore a tutti coloro che si uniscono a noi oggi in questa celebrazione e, in particolare, ad Alejandro Sánchez e José Manuel Escoin, che hanno lavorato instancabilmente per preparare la nostra festa oggi, così come gli artisti che ho il piacere di vedere e di ascoltare.

Riassunto delle parole di D. Juan Antonio Cremades
 Presidente dell’Associazione

Views: 1.694