“Il dono di essere chiamate e inviate”

sessionvij1[Provincia delle Filippine] – Sessione Internazionale di Ripresa Spirituale e Vincenziana delle Giovani Suore – Parigi 1-30 settembre 2014. Vorrei sottolineare le lettere della parola GIFT (dono) perché i miei 33 giorni alla Casa Madre per la Sessione Vincenziana mi sono sembrati un regalo confezionato dai 33 anni della vita terrena di Gesù e dal suo “essere chiamato e inviato” per redimerci.

G-ENERAZIONE

Voi appartenete alla nuova generazione…sono sicura che tutte voi avete sete di autenticità…per vivere con gioia la vocazione e la missione alla quale siete state chiamate”. Queste sono state le parole di Suor Evelyne Franc, Superiora generale, alle 79 Suore dai 7 ai 10 anni di vocazione provenienti da 51 Province. Per noi l’età anagrafica, l’età vocazionale, le culture e le lingue sono state una vera ricchezze per apprezzare ancora di più l’internazionalità della Compagnia, per permettere una più grande collaborazione nel servizio dei Poveri.

I-NFORMAZIONE

Quattro parole riassumono quanto abbiamo ricevuto dalla sessione: radicamento, impegno, stile di vita ed eredità. La prima settimana ha messo in risalto il “Radicamento dalle nostre origini” attraverso temi riguardanti “L’origine della Compagnia”, “Generazioni e culture” e i pellegrinaggi mariani e vincenziani. La seconda settimana ha dato importanza all’ “Impegno” con conferenze su “I Voti”, “Chiamate ed inviate” e il giro vincenziano al Berceau. La terza settimana abbiamo trattato del nostro “Stile di vita” con input riguardanti il “Vivere la pienezza della vostra vocazione”, “Vita liturgica e sacramentale”. L’ultima settimana riguardava la nostra “Eredità” per le prossime generazioni, con le visite agli Archivi delle Figlie della Carità e dei Preti della Missione, alle Tombe dei defunti vincenziani e con il giro vincenziano nei dintorni di Parigi.

F-ORMAZIONE

Noi apparteniamo a Lui non a noi…”. La conferenza di Padre Frédéric Pellefigue cm su San Vincenzo de Paoli mi ha portata a Dio ed ai Poveri. Noi viviamo in comunità e ci sforziamo di essere fedeli ai nostri voti perché Dio ci ha riunite per i Poveri che siamo chiamate a servire.

T-RASFORMAZIONE

Come forse molte altre Sorelle, ero molto riflessiva durante la mia prima settimana alla Casa Madre. Tuttavia, quando mi sono inginocchiata a pregare per le intenzioni della Provincia Filippina presso la sedia dove la Beata Vergine Maria è apparsa a S. Caterina Labourè, ho sentito una voce che mi diceva: “Figlia mia, sii prudente, cerca ciò che è buono per l’internazionalità e per una maggior collaborazione per il servizio ai Poveri”. La seconda trasformazione è stato il cambio di mentalità. Sono cresciuta nella consapevolezza che la mia vita non è tanto lavoro o responsabilità, quanto presenza e dono, sperimentati nella preghiera, nella comunità e nell’apostolato.

L’abbondanza di doni ricevuti in questa sessione vincenziana è ora una sfida: come condividerò e vivrò G-ENERAZIONE, I-NFORMAZIONE, F-ORMAZIONE e T-RASFORMAZIONE con tutte le Sorelle della mia Provincia.

Sr. Ma. Sharon Q. Nievales

Provincia delle Filippine

sessionvij2

Views: 2.106