Un ideale vincenziano ha fatto storia con un futuro dalla nostra passione per l’educazione. Educazione: un impegno, una passione.

educspain1[Provincie di Spagna] Dal 1633, S. Vincenzo de Paoli e S. Luisa de Marillac, nel loro desiderio di  anticipare la società del XVII secolo, e risvegliati dalla promozione dei poveri, pensarono che le loro figlie, le Figlie della Carità, avrebbero dovuto dedicarsi alla istruzione dei bambini e dei giovani.

Con il passare dei secoli, se San Vincenzo e Santa Luisa fossero qui oggi e aprissero la porta delle nostre scuole, (145 nelle diverse province della Spagna), direbbero che l’ideale dei loro pensieri è diventato una realtà.

Se questi ideali si sono fatti storia è perché i seguaci si sono impegnati seriamente per potenziare con fedeltà il cuore, l’origine del carisma. Lo fanno con la saggezza e la capacità di adattarsi alle leggi dei tempi e ai cambiamenti storici, senza perdere la passione delle origini. Quelle origini avevano la chiaroveggenza e la certezza necessarie per educare e promuovere i poveri, al fine di cambiare la società del futuro.

Se i fondatori parlassero oggi di servizio verso i bisognosi e di eccellenza, essi direbbero con altre parole: attenzione alla persona e cura nell’insegnamento, vigili verso nuovi metodi in modo che gli studenti siano persone migliori e buoni cittadini.

Per questo motivo, l’ideale si è fatto storia: dopo 382 anni, continuiamo ad aprire la porta a studenti diversi e cerchiamo l’eccellenza e la qualità per loro.

La Scuola Vincenziana è presentata nel XXI secolo come un piano per il futuro, in cui l’accoglienza, l’integrazione, la convivenza e la solidarietà sono le basi di un apprendimento innovativo che fornisce strumenti in modo che lo studente sia il protagonista del suo apprendimento, secondo i valori del Vangelo.

Ci piace l’idea di arrivare a tutti, trasformando il concetto di attenzione alla diversità in “personalizzazione dell’apprendimento”, dando priorità all’integrazione scolastica. Partiamo da un’educazione centrata sulla persona che è integrata a una concezione di centri che integrano ogni persona in un modo differenziato ed efficace. Favoriamo lo sviluppo delle comunità di apprendimento mediante processi innovativi, creatività, intraprendenza e partecipazione. Promuoviamo la coesione sociale, la cittadinanza attiva, l’apertura alla trascendenza e il dialogo interreligioso.

Diverse sfide ci vengono presentate attraverso lo stemma della Scuola Vincenziana: “Sapere di più e servire meglio”. Questo slogan esprime meglio l’eccellenza Vincenziana, la qualità e il nostro contributo alla società, al sistema educativo, alla Chiesa e alla gente.

educspain2   educspain3

educspain4   educspain5

Views: 1.856