Figlie della Carità che si impegnano affinché cessi la Mutilazione Genitale Femminile (TFGM) a Masanga, Diocesi di Musoma, Tanzania

termination1 plus[Provincia del Congo] Le Figlie della Carità, i fondatrici dell’ATFGM *, hanno avvicinato gli abitanti del villaggio di Rogoro della Parrocchia della Diocesi di Musoma con un approccio olistico alla salute, all’istruzione, ai servizi sociali e con l’entusiasmo pastorale. Le Figlie della Carità sono arrivate a Masanga nel 2006 per valutare i bisogni, facendo le visite a domicilio, imparando lo swahili e il linguaggio tribale Kurya. Sin dal 2007 le Suore vi hanno un domicilio fisso e ufficiale, collaborano con la popolazione locale, che comprende 8 villaggi, per migliorare la qualità di vita alla popolazione locale che conta di 40.000 abitanti.  Sin dal principio vi hanno avuto luogo diversi cambiamenti: l’offerta dell’assistenza sanitaria migliorando la qualità della clinica comunitaria esistente, fornendo l’istruzione ai bambini, scavando per avere l’acqua accessibile e pulita ed installando la connessione Internet nella clinica medica.

* ATFGM [Associazione per porre fine alle mutilazioni genitali femminili] è un’organizzazione non governativa. Ha sede a Masanga, Tarime, a Mara Nord Tanzania nel Centro culturale Kurya.

MISSIONE: Promuovere e tutelare la qualità della vita e dei diritti delle ragazze e delle donne garantendo la loro libertà da ogni coercizione.

termination2 plusSCOPI E OBIETTIVI DELL‘ ATFGM

  • Assicurare che venga abolito completamente la mutilazione genitale femminile (MGF) nella società.
  • Sensibilizzare la società sugli effetti della brutalità e sulla stigmatizzazione di genere legata alla MGF.
  • Educare e informare la società sul rispetto e sull’umanità di una persona in quanto essere umano, sui diritti umani e sull’uguaglianza.
  • Formare piccoli gruppi ATFGM in diversi luoghi / aree, al fine di proteggere e raggiungere molte ragazze.

termnination3 plusATTIVITÀ DELL’ATFGM

  • Creare la consapevolezza nella comunità dei rischi emotivi e fisici legati alla mutilazione genitale femminile.
  • Consulenza psico-sociale per le ragazze che hanno subìto la mutilazione genitale femminile.
  • Rintracciare le bambine: siccome le bambine non vogliono essere sottoposte alla mutilazione genitale femminile scappano da casa loro nel tempo in cui dovrebbero subire l’intervento della MGF. Dopo questo tempo le bambine vengono aiutate a tornare dalle loro famiglie.
  • L’associazione TFGM ha preparato un campo di rifugio per le bambine che scappano da casa durante il tempo in cui dovrebbero subire l’intervento della MGF. Quando sono nel campo di rifugio si insegna loro un rito alternativo di passaggio, competenze per la vita, e materie scolastiche, e alla fine ottengono dei certificati.

termination4 plus

Obiettivi raggiunti DELL’ATFGM

  • Abbiamo gestito sei campi di rifugio, ogni mese di dicembre, a partire dal 2008-2014.
  • Le ragazze, che sono passate attraverso il Rito di passaggio alternativo (ARP), offerto nel centro di Masanga, sono state salvaguardate: da un matrimonio precoce, dalla gravidanza infantile, da malattie sessualmente trasmissibili, dalla mutilazione genitale femminile (MGF) forzata e dalla dispersione scolastica.
  • L’Associazione è riuscita ad aprire il Centro Culturale Kurya (KCC), dove gli anziani della Tradizione ed i mutilatori, che hanno detto di NO alle MGF, hanno deciso di parlare della storia della loro cultura, condividendo gli elementi culturali col Centro Culturale Kurya.
  • 14 ex- mutilatori (ex-Ngaribas) hanno detto di no alla FGM.
  • Siamo riusciti a formare undici (12) mutilatori (Ngariba) che hanno ottenuto un certificato.
  • La partecipazione alla festa internazionale delle donne a Morogoro dove Sua Eccellenza, il Presidente Dott Jakaya Mrisho Kikwete, ha premiato le Figlie della Carità di San Vincenzo de Paoli in Tanzania come fondatrici dell’Associazione.

SFIDE PER L’ATFGM

  • La scarsità di acqua nel campo di rifugio specialmente nel mese di dicembre
  • La MGF viene ancora eseguita apertamente e le ragazze sono costrette a subirla.

Qualsiasi persona è invitata a essere un membro dell‘ATFGM e partecipare pienamente a sradicare la mutilazione genitale femminile dalla nostra società e a promuovere i valori di Kurya.

 

Views: 3.079