Zafèn, un progetto ad e per Haiti

Zafen 1

Per il messaggio di Quaresima di quest’anno Papa Francesco ha scelto il tema “Si è fatto povero per arricchirci con la sua povertà.

Alla Conferenza Stampa per il messaggio del Papa per la quaresima Haiti è stata al centro dell’attenzione. Una coppia di italiani, sposati e con due bambini, in servizio come missionari inviati da Caritas Italiana dopo il terremoto della nazione caraibica, era presente allaconferenza stampadel Vaticanoconalti funzionaridelPontificio Consiglio Cor Unumche promuove, coordina e organizza le azioni umanitarie e di aiuto della Santa Sede. Il prossimo mese di Marzo il presidente del Cor Unum andrà ad Haiti per inaugurare una scuola da parte del Santo Padre. Secondo la Banca Mondiale, Haiti è il Paese più povero dell’emisfero occidentale e sta ancora lottando, dopo quattro anni dal devastante terremoto del 12 gennaio 2010, per la ricostruzione.

La Famiglia Vincenziana sta lavorando per lo sviluppo della popolazione haitiana come parte di Zafèn, fondata da quattro organismi: la Famiglia Vincenziana Internazionale, un’insieme dipersone in tutto il mondoaffiliate adorganizzazioniche si ispirano a San Vincenzode Paoli e a Santa LuisadeMarillac; la DePaulUniversity di Chicago, la più grande universitàcattolica in America;Fonkoze, la bancaalternativadi Haiti per servire in modo organizzato più di 200.000 poveri che ne sono clienti;e il gruppo HaitianHometownAssociationsResource, che consenteladiasporahaitianaal fine di promuovere la crescitaeconomicae sociale peralleviare la povertànelle loro comunitàindigene. Zafèncostituisce unafonte di finanziamentoper leaziende in crescitadi Haitie per i progetti socialiche non si qualificanoper i prestitibancari tradizionalie che altrimenti nonavrebberoaccesso al capitale. I suoi obiettivisono:

1) Permettere alle piccole / medie imprese haitiani di espandere le loro attività, creare posti di lavoro e trasformare la loro economia costruendo una storia di credito attraverso prestiti senza interessi;

2) Sostenere significativi progetti di educazione e di miglioramento della comunità attraverso donazioni.

Zafèn, che nella lingua creola Haitiana significa “è affare nostro” ,è stato istituito per promuovere la collaborazione fra titolari di aziendediHaiti, la diaspora haitiana epersone generose di qualunque luogo interessate a svilupparel’economiahaitiana. Zafènadempiela sua missionepresentando delle impresee dei progettiad un pubblico,che è statoselezionato perla sua potenzialeredditivitàe la probabilitàdi contribuirealla promozione e alla responsabilizzazione economica di Haiti. Le proposte si devono ad analisti aziendali chelavorano perFonkoze, una bancaalternativaperi poveri conuffici in tuttaHaiti. Gli analistipresentanole proposteadun comitato, che comprende rappresentantidei partnerdiZafèn, per lavalutazione finale. I progetti approvativengono presentati sul sito zafen.orgper ottenere finanziamenti. Gli utentiZafènselezionano l’attività o il progetto che voglionosostenere efanno prestitio donazioniesigui come$ 25.

Le donazionivengono erogateal beneficiarioentro le due settimanesuccessive al trasferimento dei fondi. Nell’arco di un meseglianalisti aziendali fanno i dovuti controlli sul luogo delprogettoper assicurarsi che il denaro sia stato spesocomedesignato, aggiornando di seguito la pagina delprogettozafen.org. Gli imprenditorihanno 12mesi perrimborsare il prestitoin rate mensili. Sebbene la probabilità di rimborsosiauno dei criteridi verifica del progetto, i finanziatori si assumono tutti i rischinel concedereil prestito.

I prestiti sono un valido aiuto per i progetti, le imprese e per la popolazione haitiana. Non si tratta di investimenti finanziari, inftti né ilcreditorenéZafenpossono trarrealcun profittofinanziariodai prestiti,alcuni deiquali potranno non essererimborsati. Al contrario, i vantaggi dovuti alla generositàper lo sviluppohaitiano eil popolo haitianonon conosconolimiti.

Haiti è un paese ricco di cultura, calore umano e spirito imprenditoriale. Questo risulta evidente per la diversità di imprese eprogettiche cercanofinanziamenti daZafèn. Essi comprendonoiniziative agricole, commercialied educativetutte progettate permigliorare le comunità, sbloccare ilpotenziale umano,epromuovere uno sviluppo economicosostenibile.

“Questo tempo di Quaresima trovi la Chiesa intera disposta e sollecita nel testimoniare a quanti vivono nella miseria materiale, morale e spirituale il messaggio evangelico, che si riassume nell’annuncio dell’amore del Padre misericordioso, pronto ad abbracciare in Cristo ogni persona. Potremo farlo nella misura in cui saremo conformati a Cristo, che si è fatto povero e ci ha arricchiti con la sua povertà” (messaggio del Santo Padre per la quaresima 2014)