Le Esperienze Di Colaborazione Vincenziana Delle Figlie Della Carità Della Provincia Delle Filippine

01.2016 Phillipines [1] 01.2016 Phillipines [2]

01.2016 Phillipines [3]

In risposta all’invito di padre Gregory Gay, cm di una maggiore collaborazione tra i diversi rami della Famiglia vincenziana in questo Anno di Collaborazione Vincenziana con il tema: “Insieme con Cristo, noi Vincenziani possiamo fare la differenza”, nelle Filippine siamo impegnati in varie attività a livello nazionale, regionale, e locale tra i diversi rami e all’interno di essi. La parola COLLABORAZIONE, in un certo senso, ci ha spinti a cercarci davvero gli uni gli altri per celebrare, collegarsi, imparare e servire.

CELEBRARE:

Alla vigilia di Pentecoste, 13 maggio 2015, i rappresentanti di vari rami della Famiglia Vincenziana si sono riuniti nella Casa Provinciale delle Figlie della Carità per dare ufficialmente l’avvio all’Anno di Collaborazione Vincenziana con la celebrazione dell’Eucaristia e un’agape fraterna. Un semplice rito di “avvio” è stato aggiunto nella liturgia. Uno sforzo particolare è stato fatto per raggiungere i vertici dei rami affinché inviassero i loro rappresentanti. Sono venute oltre 350 persone.

Avvii simili si sono tenuti in diverse regioni, coordinati dalla Congregazione della Missione, abilmente gestiti dalle Figlie della Carità. Il logo ufficiale dell’Anno di Collaborazione Vincenziana è stato esposto in aree strategiche.

Il 27 settembre, si è tenuta una riunione dei rappresentanti dei vari rami al Santuario di San Vicente guidata dalla Congregazione della Missione. A livello locale si è svolta l’accoglienza di nuovi membri delle diverse organizzazioni Vincenziane Laicali.

COLLEGARSI E IMPARARE

L’organizzazione di riunioni mensili del Consiglio di coordinamento della Famiglia Vincenziana, presiedute da padre Venerando Agner cm come presidente dimostra che si sta collaborando. Ogni ramo a turno sponsorizza la riunione mensile. Un’agenda coerente in questi incontri indica che si faranno delle attività in collaborazione.

Imparare insieme è accaduto durante il Primo Congresso della Famiglia Vincenziana tenutosi all’ Università di Adamson il 29 agosto 2015 coordinato dai Preti della Missione, dalle Figlie della Carità, dalla Società di San Vincenzo de Paoli e dalle Figlie di Maria come parte del gruppo principale. C’erano due relatori principali: padre Joel Bernardo, cm che ha parlato della collaborazione vincenziana e Suor Mercilyn Galizia, FdC, colmando il divario, approfondito da un forum aperto e da laboratori.

SERVIRE

Un progetto di collaborazione in corso nella zona colpita dal tifone Haiyan, Tanauan, Leyte, ha coinvolto nella formazione e organizzazione della comunità, fornendo più fonti di acqua attraverso la creazione di pompe per l’acqua nelle diverse aree. È stato formato un gruppo pilota per essere il principale responsabile dell’applicazione del progetto, guidato dai principi del cambio sistemico.

Il Progetto Rifugio Famiglia Vincenziana a Yolanda Village, Bogo, Cebu ha fornito abitazioni permanenti per i superstiti del tifone Haiyan dal Nord Cebu.

Un altro progetto congiunto in corso è costituito dai programmi del progetto abitazioni e di sviluppo in una zona urbana di reinsediamento, Bagong Silangan, Quezon City. A parte la Famiglia Vincenziana, altri hanno collaborato in questo progetto di edilizia abitativa, tra i quali la Fondazione Hilti che ha fornito due unità abitative usando bambù come materiale da costruzione. Essi si sono impegnati a costruire 50 case supplementari per i coloni urbani, i sopravvissuti speciali di disastri.