Padre Mavrič incontra le ONG della Famiglia Vincenziana all’ONU

161127 UN 00[UN-NGO] Suor Catherine Prendergast rappresentante della Compagnia delle Figlie della Carità all’ l’ONU, ci comunica le notizie da New York:

La collaborazione e l’imminente 400 ° anniversario della nascita del Carisma vincenziano erano nella mente di padre Tomaž Mavrič, l’11 novembre, quando ha incontrato le ONG delle Nazioni Unite nell’ufficio ONG della Congregazione della Missione a New York.

«Questo incontro è stato per me l’occasione di vivere una profonda comunione con alcune priorità dell’agenda delle Nazioni Unite 2030: lo sradicamento della povertà, la protezione dei diritti umani e dell’ambiente», ha affermato il Superiore generale in un post su Facebook. «Ho pranzato con i rappresentanti della Famiglia vincenziana presso le Nazioni Unite. Nei miei scambi con loro ho interpellato la Famiglia Vincenziana presso le Nazioni Unite di continuare a sostenere i poveri e tutti noi».

161127 UN 05 161127 UN 02Padre Mavrič è stato contento di vedere tanta collaborazione tra le diverse ONG della Famiglia Vincenziana. Queste ONG si incontrano mensilmente e attualmente stanno preparando un evento per l’inizio del mese di febbraio il cui tema riguarda le strategie per lo sradicamento della povertà.

Altri esempi di collaborazione riguardano manifestazioni organizzate dalle Suore della Carità della Federazione. Esse hanno partecipato recentemente alla Messa di chiusura all’incontro annuale delle Dame della Carità e si sono impegnate in un’esperienza di povertà simulata organizzata dalla Società di San Vincenzo de Paoli. Padre Guillermo Campuzano, CM, ha celebrato la Messa e ha fatto l’orientamento alle Nazioni Unite per le Figlie della Carità e gli Studenti dell’Università  St. John’s.

161127 UN 03«Quattrocento anni fa, Vincenzo aveva a che fare e lavorava in rete con i re e con tutti i livelli della società per andare incontro alle esigenze delle persone che vivevano nella povertà», ha ribadito padre Mavrič. Egli ha sottolineato l’importanza della collaborazione per la Famiglia vincenziana di oggi, facendo sentire la voce di coloro che vivono nella povertà. Egli ha detto: “se qualcuno dovesse chiedervi, in quanti siete”? e voi rispondete, siamo in 3000, l’impatto sarebbe diverso se rispondeste siamo in 3 milioni. Più il numero delle voci aumenta, più diventa probabile che vi diranno: “vorremmo parlarvi ancora”.

161127 UN 04«P. Mavrič ha l’atteggiamento di un ascolto riflessivo», ha detto il rappresentante CM delle ONG, padre Guillermo Campuzano, che ha organizzato l’incontro con i rappresentanti delle ONG. «Egli desidera ascoltare le principali sfide della nostra società di oggi e sentire le voci della società civile su quanto stiamo facendo per affrontare tali questioni. Egli è venuto a visitare i rappresentanti delle ONG della Famiglia vincenziana, ma anche ad ascoltare le altre voci presenti che possono illuminare la Famiglia vincenziana nel corso dei prossimi sei anni, soprattutto in questo tempo dei 400 anni del Carisma».

Alla riunione erano presenti: Guillermo Campuzano e Joe Foley, CM; Ed Keane e Pattie Hughes della Società di San Vincenzo de Paoli; Catherine Prendergast e Margaret O’Dwyer, Figlie della Carità; Julie Cutter, Figlia della Carità, Direttore esecutivo delle Suore della Carità della Federazione; Joseph Cornelius Donnelly, della Caritas Internationalis; e suor Carol Ritter, RSM.

«Quello che ho apprezzato era il suo interesse per il lavoro della Famiglia vincenziana presso le Nazioni Unite con una prospettiva internazionale», ha detto Suor Julie Cutter.

Pattie Hughes ha commentato: «Egli è incredibile. Così caloroso, gentile e aperto. Un uomo come si deve. Un vero vincenziano».

Catherine Prendergast, F.d.C.

161127 UN 01

 Per maggiori informazioni sulla Compagnia delle Figlie della Carità all’ONU: www.cmdcngo.org

Views: 857