Servizio nella periferia con l’AIC Luisa de Marillac – Bilbao

[Provincia Spagna Nord] Dal 1994 fino ad oggi una comunità di Figlie della Carità ha sviluppato la sua attività nel quartiere di Arangoiti a Bilbao, la sua area di influenza Bilbao e sotto Nervion. Attualmente c’è solo una sorella che lavora con l’AIC LUISA di MARILLAC, membro dell’Associazione Internazionale AIC, presente in più di 53 paesi, in 4 continenti, con circa 200.000 volontari e collabora con diverse organizzazioni: ONU – UNESCO – FAO – OAS , tra gli altri.

Valori:Le linee più significative che sono seguite nell’associazione sono menzionate.

Partecipazione, lavoro di squadra, comunicazione con altri gruppi e associazioni.

Integrazione,interculturalità e uguaglianza di genere.

Aiutare le persone in situazione di vulnerabilità.

– Attenzione personalizzata e adattamento ai bisogni specifici di ogni persona e/o famiglia.

In coordinamento con i servizi sociali delle istituzioni. La persona è l’elemento centrale di attenzione delle diverse entità che partecipano.

Organizzazione e dati sociali. L’AIC LUISA di MARILLAC di Bilbao è membro del forum delle organizzazioni di volontariato pilotato da BOLUNTA.

I partecipanti sono il Consiglio di amministrazione, 3 professionisti: educatore, laureato in psicologia, sociologia, biologia e tecnica superiore in integrazione sociale; utenti; volontari e collaboratori; una media di 70 volontari e 60 collaboratori.

Diversi programmi sono eseguiti:

II programma CHATILLON, un laboratorio professionale per 16 persone con disabilità (diversità funzionale), psichica e fisica. Ci sono laboratori di cucina, lavori manuali, musicoterapia, vacanze, escursioni giornaliere, ecc. L’attività di quest’anno è stata potenziata settimanalmente, con l’obiettivo di ottenere la partecipazione delle persone che vivono in città, conoscendo il loro ambiente e la loro relazione sociale con gli altri.

Il programma BANOK BATERAè al servizio di più di 30 bambini nel quartiere con varie attività: supporto scolastico, biblioteca, sport, teatro, colonie, campi estivi, ecc.

Il programma di AZIONE SOCIALEsi occupa dell’assistenza agli anziani: distribuzione di pasti a domicilio, aiuti economici alle famiglie in una situazione disagiata, distribuzione di cibo e medicine, accompagnamento in procedure e consultazioni mediche, gruppi di auto-aiuto.

Alloggio e sfratti. Gran parte delle risorse spese per tutto l’anno 2017 sono state dedicate ad aiutare le famiglie in una situazione di limite ed evitarelo sfratto. La famiglia è accolta, accompagnata nella gestione, le viene fornita l’assistenza legale e vengono studiate le possibili soluzioni; in alcuni casi, si è arrivati ad una riduzione del debito e in altri si sono ottenuti dei contributi economici occasionali. In generale, sotto forma di micro credito, recuperabile senza interessi a medio-lungo termine. Essi devono raggiungere degli accordi con i beneficiari e questo li obbliga a ritornare, acquisendo così una responsabilità sociale attraverso il lavoro, che permette loro un futuro reddito.

Immigrazione.Formazione per immigrati, gruppi interculturali, ecc. Famiglie provenienti da più paesi, Bolivia, Brasile, Perù, Senegal, Marocco, Sahara, ecc. Lavoriamo in modo speciale sull’interculturalità, promuovendo incontri e sostegno per le famiglie immigrate. Classi di spagnolo, con diversi livelli, e in start-up un laboratorio di cucito.

Attenzione psicologica e tecnicaDurante tutto l’anno diverse persone sono state assistite nei processi giudiziari con la collaborazione di volontari professionisti. D’altra parte, alcune persone sono trattate regolarmente dallo psicologo del centro.

Partecipazione sociale. Si tratta di varie attività. Seguiamo un po’ questo motto: noi con tutti. Alcuni residenti del quartiere di Arangoiti fanno il volontariato in alcune delle loro attività.

Views: 1.985