La lotta contro la tratta degli esseri umani. Che cosa fare?

[Provincia di S. Luisa – USA] Approssimativamente 60 persone si sono riunite nella chiesa cattolica di St. Peter Claver a Macon, GA, sabato 3 novembre per un seminario sulla tratta di esseri umani sponsorizzato dalle Figlie della Carità e dalla Famiglia vincenziana locale. Attingendo dall’ultima domanda vincenziana di fronte alla sofferenza umana, “Che cosa deve essere fatto?“, Il titolo dell’incontro era La lotta contro la tratta di esseri umani – Che cosa devo fare?

I quattro presentatori del mattino hanno dato una prospettiva globale, nazionale, statale e locale sulla questione, compresa l’esperienza di un sopravvissuto del luogo alla tratta di esseri umani che ha condiviso la sua storia con il gruppo. I partecipanti hanno condiviso i loro pensieri durante il pranzo. I relatori del pomeriggio hanno formato un gruppo di sei agenzie locali e hanno condiviso la parte che le rispettive organizzazioni svolgono nell’affrontare il problema. Queste includevano:

  • Un gruppo di studenti universitari che lavorano con studenti delle scuole superiori per sensibilizzarli al problema e creare un ambiente di fiducia cercando di capire se ci sono tra loro delle persone che potrebbero trovarsi in situazioni vulnerabili
  • Un gruppo che fornisce alloggi e servizi sicuri alle vittime della tratta
  • L’ufficio della polizia e il loro impegno di far capire che le donne che vengono trafficate sono delle vittime e non delle prostitute che si devono arrestare.
  • Un gruppo che fornisce supporto per la salute mentale e terapia per le vittime

I partecipanti sono stati istruiti su come cercare i segnali della tratta di esseri umani, cosa fare e cosa non fare in situazioni in cui si sospetta la tratta di esseri umani, quali leggi sono in atto e quali leggi devono essere promosse per proteggere le persone vulnerabili. Vi hanno partecipato uomini e donne non solo dalla zona, ma anche da Savannah, in Georgia, per sapere di più su questo flagello della nostra società. Il redattore del giornale cattolico diocesano di Savannah era presente per la giornata e scriverà un articolo sul seminario in modo che più persone siano informate sull’argomento.

La giornata si è conclusa con la recita, in gruppo, della preghiera per la fine della tratta di esseri umanie una dispensa su Santa Giuseppina Bakhita, la santa patrona delle persone rapite e trafficate.

Sr Elyse Staab, FDC
Provincia di S. Luisa – USA

Views: 185