I Vincenziani di Sarthe celebrano la festa di San Vincenzo de’ Paoli.

[Provincia di Francia Nord] Il 27 Settembre, Festa di San Vincenzo de’ Paoli, i Vincenziani di Sarthe hanno incontrato il Consiglio allargato di Contea. Il Presidente della Fraternità dei Laici di Vincenzo de’ Paoli, Isabelle Tellier, è intervenuta alla riunione ed ha partecipato alla festa. Il Presidente regionale, Henri Hulin, ha dato il benvenuto ai partecipanti, attorno ad un caffè e dei pasticcini. La riunione è iniziata con la preghiera.

Il cappellano regionale, Jean-Pierre Tellier, diacono permanente, ha suggerito un momento spirituale utilizzando un testo fondamentale di san Vincenzo de’ Paoli. In particolare, il testo sullo Spirito di Fede (SV XI, 32) in cui San Vincenzo ci dice di non trattare le persone in base al loro aspetto, ma di “rovesciare la medaglia per vedere  con la luce della fede come il Figlio di Dio, che ha scelto di essere povero, sia rappresentato da questa povera gente”. Durante questa lettura, il cappellano ha chiesto ai partecipanti di chiudere gli occhi “fisici” ed aprire gli occhi del loro cuore. “Mentre ascoltate questo testo, pensate nel vostro cuore ai poveri che visitate, a coloro che incontrate. Durante questa lettura, cerchiamo di offrire silenziosamente le nostre difficoltà  in questi incontri, i nostri dubbi, la nostra debolezza e la nostra ricchezza. Dopo la lettura spenderemo del tempo per ascoltarci a vicenda. Ognuno potrà raccontare, se vuole, la propria impressione o fare una riflessione. Ascoltiamo semplicemente senza rispondere o giudicare.”

Seguendo le istruzioni spirituali, ciascun presidente delle diverse Conferenze ha illustrato le attività svolte nella propria zona. Il numero di famiglie visitate e le persone in difficoltà che hanno ricevuto un aiuto sono sempre più numerosi. L’organizzazione dei volontari è sempre importante. Inoltre, all’assemblea sono state date altre informazioni sulla Società di San Vincenzo de’ Paoli a livello nazionale.

L’Eucaristia è stata celebrata da Padre Paul Carron, cappellano della Conferenza missionaria. L’omelia è stata tenuta dal cappellano del dipartimento. La riunione delle Conferenze di Sarthe si è conclusa con un pic-nic.

Alla casa di riposo Bonnière delle Figlie della Carità, la Messa è stata celebrata da Padre Proust e da Padre Catcoup. Su invito di Padre Proust, l’omelia è stata tenuta da Jean-Pierre Tellier, diacono vincenziano. Le Figlie della Carità hanno offerto un rinfresco alla reception della comunità;  erano presenti le Suore di Evron ed alcuni parrocchiani. Durante le conversazioni, Padre Proust ha ricordato come san Vincenzo de’ Paoli fosse venuto a Mans alla Chiesa della Missione. Anche Federico Ozanam si è recato diverse volte alla scuola di Santa Croce per la cerimonia di premiazione di fine anno scolastico.

La presenza di San Vincenzo è sempre viva a Sarthe e la sua eredità spirituale continua a vivere nel servizio dei poveri.

Contatto: Sociétà di San Vincenzo de Paoli: 18 rue Ducré 72000 LE MANS Tél: 02 43 28 http://cd.ssvp.fr/departements/72-sarthe

Jean-Pierre Tellier

Diacono vincenziano permanente

     
Views: 1.299