VII Incontro Interprovinciale della Pastorale Vocazionale Vincenziana in Brasile

interSAVV (Copy)[Provincia di Fortaleza – Brasile] – Il VII Incontro Interprovinciale della Pastorale Vocazionale Vincenziana delle Province del Brasile si è tenuto dal 7 al 12 ottobre 2014 alla Casa Provinciale delle Figlie della Carità della Provincia di Fortaleza. Il tema era: “Promuovere una cultura vocazionale per un miglior servizio dei Poveri”. Oltre alle 6 Visitatrici del Brasile, i partecipanti erano Figlie della Carità, Preti della Missione (membri delle loro 3 Province), Religiosi di San Vincenzo de Paoli e Suore di S. Vincenzo de Paoli di Gysegem; in tutto 73 persone.

Suor Neriuza Franco, della Provincia di Cutiriba, ha fatto una presentazione del cammino vocazionale dei Fondatori, San Vincenzo de Paoli e Santa Luisa de Marillac, evidenziando che “il discernimento vocazionale fatto dai Fondatori è avvenuto in modo progressivo ed è stato caratterizzato da un’instancabile ricerca della volontà di Dio”.

Padre Tito Marega, Religioso di San Vincenzo de Paoli, ha riflettuto sul tema “Promuovere una Cultura vocazionale per un miglior servizio del povero”, utilizzando due parole-chiave: sfide e prospettive, facendo riferimento a documenti della Chiesa come Evangelii Gaudium, Novo Millenium Ineunte e così via. Da questi documenti ha richiamato la nostra attenzione a tre punti forti: santità, testimonianza e dono.

Con il forte desiderio di “Promuovere una cultura vocazionale per un miglior servizio dei Poveri”, i partecipanti hanno elaborato insieme le seguenti Linee di Azione che guideranno la Pastorale Vocazionale Vincenziana nei prossimi 3 anni:

  • Cultura vocazionale: rivitalizzare lo zelo missionario dentro e fuori dalle nostre Comunità con gioia e fedeltà alla consacrazione
  • Giovani: intensificare il nostro lavoro con i giovani, specialmente con i Giovani Vincenziani (Società di San Vincenzo de Paoli, Gioventù Mariana Vincenziana, Associazione della Medaglia Miracolosa) e altri rami della Famiglia Vincenziana
  • Formazione: provvedere ai mezzi per una formazione basata sulla pedagogia di Gesù Cristo nella sua opzione per il Regno, secondo il pensiero dei nostri Fondatori.

L’incontro si è svolto in un’atmosfera di gioia, amicizia, condivisione di esperienze, dinamismo e vari momenti di preghiera il cui vertice è stato l’Eucaristia. Tutto ha contribuito ad avere giorni pieni di gioia e di fedeltà a Dio come persone innamorate della loro vocazione e del Regno di Dio.

Come animatori vocazionali, dovremmo avere lo stesso riguardo di Vincenzo e Luisa di accompagnare i giovani che ci raggiungono.

Suor Raimunda Dias, Fdc

Views: 2.057