loader image

Sessione delle Visitatrici di nuova nomina

Gennaio 28, 2023

È il 22 gennaio 2023, Parigi ci accoglie con un freddo intenso, ma al 140 di Rue du Bac c’è calore e luce. Venti Visitatrici da tutto il mondo, nominate a partire dal 2020, sono state convocate dalla Superiora generale per un incontro di formazione.

Camerun, Congo, Madagascar, Nigeria, Isabel Anna Seton (USA), Amazzonia, Belo Horizonte, Recife, Rio de Janeiro, Cali, Messico, Perù, Indonesia, Graz-Europa centrale, España Centro, Irlanda, San Vincenzo-Italia, Portogallo, Slovacchia e Albania. Così suona la melodia internazionale di questa Compagnia che ha il carisma incarnato in tanti volti, in tante lingue e in ogni angolo della Terra. Non ci poteva essere un titolo migliore per l’incontro: «Ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo: e cominciarono a parlare in altre lingue come lo Spirito dava loro il potere di esprimersi» (At 2,4). Ci hanno salutato Suor Antonia González e Suor Alicia Margarita Cortés, Consigliere generali che coordinano questo incontro.

Il saluto di Suor Françoise, Superiora Generale, e le sue parole all’inizio di questa settimana hanno accresciuto le nostre aspettative; siamo venute qui per approfondire al meglio il significato della missione che la Compagnia ci ha affidato. Il Consiglio generale e il Direttore generale ci accompagnano e si occupano della formazione, arricchita da una serie di testimonianze che ci interpellano e ci invitano a condividere la vita delle nostre Province, il tutto in una cornice di belle celebrazioni.

Dopo una giornata di ritiro e di contemplazione, ci attende un’altra intensa settimana, in cui l’altezza delle guglie di Chartres e la profondità del suo interno, dove Santa Luisa consacrò la piccola Compagnia, ci aiuteranno a progredire nella fiducia in Dio e nel coraggio che questo ufficio richiede, ma sentiamo il sostegno dei Superiori generali e le preghiere delle Suore delle nostre amate Province. Ringraziamo Dio per questa esperienza.