loader image

Giorni di grazia e di benedizione nelle Province dell’America Latina e dei Caraibi

Agosto 31, 2022

Come nella notte del 18 luglio 1830, la Madonna afferma: «La Comunità io l’amo». Non sono parole del passato, sono i suoi sentimenti e si manifestano sempre nelle sue azioni.

È senza dubbio il suo amore per la Compagnia che abbiamo sentito in modo palpabile tra il 12 e il 20 luglio 2022, quando ci siamo riunite per celebrare alcuni avvenimenti molto belli, in particolare l’invio in missione di 12 Suore e l’ingresso nella Compagnia di 22 nuove Figlie della Carità, alla presenza di Suor Françoise Petit, Superiora generale, Suor Alicia Margarita Cortés, Consigliera generale, e delle Visitatrici e Consigliere di formazione delle 8 Province dell’America Latina e dei Caraibi.

La sera del 18 luglio, 3 Suore sono state inviate nella Provincia del Messico, 4 nella Provincia di Milagrosa Bogotà-Venezuela, 3 nella Provincia di Cali, 1 nella Provincia di Nostra Signora de la Mission-Sudamerica e 1 nella Provincia dell’Ecuador. Dodici nuove Serve, piene di gioia, sono state inviate nelle case e nei cuori delle persone che vivono in situazioni di povertà per servirle e amarle nel nome di Nostro Signore.

A loro volta, altre 22 giovani: dal Messico (4), dalla Provincia di Milagrosa Bogotà-Venezuela (4), dai Caraibi (3), dall’Ecuador (3), da Nuestra Señora de la Mission (2) e da Cali (6), aprono il loro cuore all’azione del Divino seminatore nel nuovo solco del Seminario interprovinciale con sede a Cali in Colombia, per formarsi come serve dei poveri per il mondo attuale.

I pellegrini devoti della Beata Vergine che vengono nella nostra Cappella specialmente il martedì, ci hanno accompagnato, molto emozionati, nell’Eucaristia di invio e di benvenuto.

L’amore del Signore si è riversato su di noi soprattutto in questi giorni dal 12 al 19 luglio giorno in cui il Seminario interprovinciale con sede nella Provincia di Cali ha accolto Suor Françoise PETIT, erede di Santa Luisa, la cui vita semplice e gli interventi chiari e profondi, sono stati, per ciascuna di noi, lievito e aria fresca che colmano e rafforzano il nostro amore e il nostro senso di appartenenza alla Compagnia.

Le Suore della Provincia di Cali, riunite in due gruppi regionali, hanno avuto la grazia di un incontro con Suor Françoise che ha guidato una riflessione sulla seconda porta del Documento Inter-Assemblee: «Verso un rinnovamento dei cuori e delle menti» e la sua chiave «la conversione per far avanzare la fraternità». Ha anche condiviso con le Suore del Seminario, le Visitatrici e le formatrici i suoi sogni e le sue speranze per le giovani vocazioni della Compagnia.

Le Visitatrici e le Consigliere di formazione hanno approfittato di queste giornate per valutare e aggiornare gli Statuti del Seminario interprovinciale e per modificare i criteri del piano unificato delle tappe della formazione iniziale. Suor Françoise, da parte sua, ha condiviso la sua riflessione sulla sesta porta del Documento Inter-Assemblee, «Verso una cultura dell’incontro».

Ringraziamo il Signore e la Madonna delle Apparizioni che ci hanno permesso di vivere quest’esperienza di internazionalità e di interculturalità che ha arricchito il nostro essere Figlie della Carità.

Ringraziamo Suor Françoise per il tempo che ha trascorso con noi, per le sue profonde riflessioni e, soprattutto, per la sua testimonianza di Figlia della Carità semplice, cordiale e sensibile.

Ringraziamo inoltre Suor Alicia Margarita per il suo attento accompagnamento in ogni evento e incontro avvenuto.

«Che cosa renderò al Signore per quanto mi ha dato?» (Salmo 115,12).